Registro generale 129
Anno Pubblicazione 2024
Struttura di riferimento Gestione nord
Pubblicato da Servizio Appalti, Contratti e Patrimonio Alessandro Pinna
Tipo Procedura negoziata
Numero 12
Oggetto PROCEDURA NEGOZIATA - Affidamento, mediante Accordo Quadro, dei “Lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria dei canali afferenti il Sistema Idrico Multisettoriale Regionale di competenza dell'Ente Acque della Sardegna”
Data Inizio Pubblicazione 07/06/2024

Si veda il Disciplinare di gara e Prescrizioni RdO allegato. 

Questo Ente ha disposto di indire una procedura negoziata mediante RdO per l’affidamento, mediante Accordo Quadro, dei lavori in oggetto, le cui modalità di esecuzione e condizioni contrattuali sono riportate nell’elaborato “Capitolato speciale d’appalto – Disposizioni amministrative” (di seguito “Capitolato Speciale”), facente parte della documentazione tecnica ed amministrativa dell’Accordo Quadro allegata al Disciplinare di gara e Prescrizioni RdO. 
 
La gara verrà affidata mediante procedura negoziata ai sensi dell’art. 50, comma 1, lett. d) del D. Lgs. n. 36/2023, con il sistema di aggiudicazione dell’offerta economicamente più vantaggiosa individuata sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo ai sensi dell'art. 108, comma 1 del citato Decreto legislativo. 
 
L'importo a misura dell’appalto a base di gara assomma a € 1.000.000,01 oltre iva, di cui € 837.076,40 oltre iva soggetti a ribasso per i lavori, € 137.923,41 oltre iva per costi della manodopera non soggetti a ribasso ed € 25.000,20 oltre iva per costi della sicurezza non soggetti a ribasso, al netto dell’iva di legge. Si applica l'art. 41, comma 14, ultimo periodo, del D. Lgs. n. 36/2023.
 
È prevista l’opzione di rinnovo dell’Accordo Quadro per un secondo biennio, al medesimo importo contrattuale. È inoltre prevista l’opzione del quinto d’obbligo, come descritto nel Disciplinare di gara e Prescrizioni RdO. 
 
Il valore complessivo dell’appalto ai sensi dell’art. 14, comma 4, del D. Lgs. n. 36/2023, al lordo dell’eventuale rinnovo e dell’eventuale attivazione del quinto d’obbligo in caso di variazioni in aumento, assomma a € 2.400.000,02 al netto dell’iva.
 
Si applica la revisione dei prezzi, come da Disciplinare di gara e Prescrizioni RdO.