SERVIZIO DIGHE

Direttore del Servizio: Ing. Antonio Loche

Contatti

Telefono: 070 6021316
Indirizzo email antonio.loche@enas.sardegna.it

Competenze

Il Servizio provvede all'esercizio in sicurezza delle dighe di ritenuta, classificate "grandi dighe" dalla Legge n. 584/94, nel rispetto del foglio di condizioni per l'esercizio e manutenzione dello sbarramento, redatto ai sensi della circolare ministeriale n. 1125/86. In particolare cura l'efficienza del sistema di monitoraggio strutturale dello sbarramento e delle sponde, la funzionalità degli organi di scarico, dei dispositivi di segnalazione di pericolo e allarme. Il Servizio cura la gestione degli interventi di manutenzione di primo livello sugli edifici di servizio, gli accessi all'impianto e le relative aree di competenza, segnalando ai competenti Servizi gli interventi manutentivi sugli impianti di illuminazione, sul sistemi antintrusione e sugli impianti di comunicazione che eccedano le capacità d'Intervento del Servizio Dighe. Il Servizio cura i rapporti con gli uffici tecnici della Direzione Generale per le dighe, le infrastrutture idriche ed elettriche del Ministero delle Infrastrutture. Il Servizio cura i rapporti con i Centri Operativi e Funzionali di Protezione Civile Regionale istituiti in attuazione della direttive di protezione civile e con gli altri soggetti indicati dai suddetti Centri per la gestione delle dighe sensibili ai fini della protezione civile. Il Servizio provvede a tutti gli adempimenti necessari al collaudo delle dighe ed all'ottenimento dell'autorizzazione al raggiungimento della quota massima di regolazione. Cura la custodia e l'aggiornamento della documentazione imposta dal foglio condizioni per ogni diga gestita dall'Ente, redige i bollettini mensili, la relazione semestrale ed annuale, contenente l'analisi interpretativa delle misure di controllo effettuate dal Servizio sugli sbarramenti e sulle sponde dei serbatoi. Assume al suo interno gli incarichi di Ingegnere Responsabile della sicurezza e dell'esercizio ai sensi dell'art. 4, comma 7, della Legge n. 584/94. Provvede alla manutenzione delle apparecchiature elettromeccaniche e degli impianti oleodinamici funzionali all'esercizio delle dighe, alla manutenzione delle opere civili direttamente connesse allo sbarramento. Provvede all'esercizio in efficienza del sistema di monitoraggio strutturale e idraulico delle dighe, in collaborazione con il Servizio Programmazione e Telecontrollo. Provvede a quanto necessario per garantire la vigilanza ed il presidio delle dighe. Forma e mantiene aggiornato l'archivio tecnico delle dighe e dei relativi impianti, curando l'archiviazione della relativa documentazione. Nei casi in cui presso una diga esistano degli altri impianti dell'Ente, di limitata estensione territoriale, alla cui sorveglianza ed esercizio si possa provvedere con il personale addetto alla diga, si procederà in tal senso, definendo i necessari accordi tra il Servizio Dighe ed il Servizio di Gestione competente e fermo restando che detto Servizio di Gestione ed Il Servizio Energia e Manutenzioni Specialistiche, secondo le relative competenze, provvederanno agli interventi di manutenzione necessari. Il Servizio gestisce i contratti di interesse diretto. Il Direttore del Servizio, attraverso la delega di funzioni del "datore di lavoro" assume le competenze elencate al punto 4 dell' art. 15 del documento "Struttura organizzativa e dotazione organica del personale".

 

Settori

 

SETTORE DIGHE 1
Coordinamento: Ing. Enrica Palomba

Telefono: 070 6021264
enrica.palomba@enas.sardegna.it
 

  • Provvede all'esercizio in sicurezza delle dighe:
    • Diga Flumineddu a Capanna Silicheri
    • Diga Flumendosa a Nuraghe Arrubiu
    • Diga Mulargia a Monte Su Rei
    • Diga Sa Forada
    • Diga Simbirizzi
    • Diga S.Lucia
    • Diga Fuminimannu a Is Barrocus.
  • Nell'ambito della dighe di competenza:
    • Cura l'efficienza del sistema di monitoraggio strutturale dello sbarramento e delle sponde, la funzionalità degli organi di scarico, dei dispositivi di segnalazione di pericolo e allarme;
    • Cura i rapporti con gli uffici tecnici della Direzione Generale per le dighe, le infrastrutture idriche ed elettriche del Ministero delle Infrastrutture.;
    • Cura i rapporti con il Centro Funzionale di Protezione Civile Regionale e con gli altri soggetti indicati dal C.F. per la gestione delle dighe sensibili ai fini della protezione civile.
    • Provvede a tutti gli adempimenti necessari al collaudo delle dighe ed all'ottenimento dell'autorizzazione al raggiungimento della quota massima di regolazione.
    • Cura la custodia e l'aggiornamento della documentazione imposta dal foglio condizioni.
    • Per ogni diga di competenza redige i bollettini mensili, la relazione semestrale ed annuale contenente l'analisi interpretativa delle misure di controllo effettuate sugli sbarramenti e sulle sponde dei serbatoi.
    • Provvede alla manutenzione delle apparecchiature elettromeccaniche e degli impianti oleodinamici funzionali all'esercizio delle dighe, alla manutenzione delle opere civili direttamente connesse alle dighe di competenza.
    • Provvede all'esercizio in efficienza del sistema di monitoraggio strutturale e idraulico delle dighe, in collaborazione con il SPT.
    • Provvede a quanto necessario per garantire la vigilanza ed it presidio delle dighe.

 

SETTORE DIGHE 2
Coordinamento: Ing. Stefania Todde

stefania.todde@enas.sardegna.it

  • Provvede all'esercizio in sicurezza delle dighe:
    • Diga Cixerri a Genna Is Abis
    • Diga Medau Zirimilis
    • Diga Punta Gennarta
    • Diga Monteponi
    • Diga Bau Pressiu
    • Diga Coxinas
    • Diga Leni
    • Montepranu.
  • Nell'ambito della dighe di competenza:
    • Cura l'efficienza del sistema di monitoraggio strutturale dello sbarramento e delle sponde, la funzionalità degli organi di scarico, dei dispositivi di segnalazione di pericolo e allarme;
    • Cura i rapporti con gli uffici tecnici della Direzione Generale per le dighe, le infrastrutture idriche ed elettriche del Ministero delle Infrastrutture.;
    • Cura i rapporti con il Centro Funzionale di Protezione Civile Regionale e con gli altri soggetti indicati dal C.F. per la gestione delle dighe sensibili ai fini della protezione civile.
    • Provvede a tutti gli adempimenti necessari al collaudo delle dighe ed all'ottenimento dell'autorizzazione al raggiungimento della quota massima di regolazione.
    • Cura la custodia e l'aggiornamento della documentazione imposta dal foglio condizioni.
    • Per ogni diga di competenza redige i bollettini mensili, la relazione semestrale ed annuale contenente l'analisi interpretativa delle misure di controllo effettuate sugli sbarramenti e sulle sponde dei serbatoi.
    • Provvede alla manutenzione delle apparecchiature elettromeccaniche e degli impianti oleodinamici funzionali all'esercizio delle dighe, alla manutenzione delle opere civili direttamente connesse alle dighe di competenza.
    • Provvede all'esercizio in efficienza del sistema di monitoraggio strutturale e idraulico delle dighe, in collaborazione con il SPT.
    • Provvede a quanto necessario per garantire la vigilanza ed it presidio delle dighe.

 

SETTORE DIGHE 3
Coordinamento: Ing. Pietro Maccioni

Telefono: 0784 233024
pietro.maccioni@enas.sardegna.it
 

  • Provvede all'esercizio in sicurezza delle dighe:
    • Diga Bidighinzu
    • Diga Cuga
    • Diga Monteleone Roccadoria
    • Diga Montecrispu
    • Diga Surigheddu
    • Diga Cedrino.
  • Nell'ambito della dighe di competenza:
    • Cura l'efficienza del sistema di monitoraggio strutturale dello sbarramento e delle sponde, la funzionalità degli organi di scarico, dei dispositivi di segnalazione di pericolo e allarme;
    • Cura i rapporti con gli uffici tecnici della Direzione Generale per le dighe, le infrastrutture idriche ed elettriche del Ministero delle Infrastrutture.;
    • Cura i rapporti con il Centro Funzionale di Protezione Civile Regionale e con gli altri soggetti indicati dal C.F. per la gestione delle dighe sensibili ai fini della protezione civile.
    • Provvede a tutti gli adempimenti necessari al collaudo delle dighe ed all'ottenimento dell'autorizzazione al raggiungimento della quota massima di regolazione.
    • Cura la custodia e l'aggiornamento della documentazione imposta dal foglio condizioni.
    • Per ogni diga di competenza redige i bollettini mensili, la relazione semestrale ed annuale contenente l'analisi interpretativa delle misure di controllo effettuate sugli sbarramenti e sulle sponde dei serbatoi.
    • Provvede alla manutenzione delle apparecchiature elettromeccaniche e degli impianti oleodinamici funzionali all'esercizio delle dighe, alla manutenzione delle opere civili direttamente connesse alle dighe di competenza.
    • Provvede all'esercizio in efficienza del sistema di monitoraggio strutturale e idraulico delle dighe, in collaborazione con il SPT.
    • Provvede a quanto necessario per garantire la vigilanza ed it presidio delle dighe.

 

SETTORE DIGHE 4
Coordinamento: Ing. Francesco Caturano

Telefono: 070 6021277
francesco.caturano@enas.sardegna.it
 

  • Provvede all'esercizio in sicurezza delle dighe:
    • Diga Liscia
    • Diga Monti di Deu
    • Diga Montelerno
    • Diga Sos Canales
    • Diga Maccheronis.
  • Nell'ambito della dighe di competenza:
    • Cura l'efficienza del sistema di monitoraggio strutturale dello sbarramento e delle sponde, la funzionalità degli organi di scarico, dei dispositivi di segnalazione di pericolo e allarme;
    • Cura i rapporti con gli uffici tecnici della Direzione Generale per le dighe, le infrastrutture idriche ed elettriche del Ministero delle Infrastrutture.;
    • Cura i rapporti con il Centro Funzionale di Protezione Civile Regionale e con gli altri soggetti indicati dal C.F. per la gestione delle dighe sensibili ai fini della protezione civile.
    • Provvede a tutti gli adempimenti necessari al collaudo delle dighe ed all'ottenimento dell'autorizzazione al raggiungimento della quota massima di regolazione.
    • Cura la custodia e l'aggiornamento della documentazione imposta dal foglio condizioni.
    • Per ogni diga di competenza redige i bollettini mensili, la relazione semestrale ed annuale contenente l'analisi interpretativa delle misure di controllo effettuate sugli sbarramenti e sulle sponde dei serbatoi.
    • Provvede alla manutenzione delle apparecchiature elettromeccaniche e degli impianti oleodinamici funzionali all'esercizio delle dighe, alla manutenzione delle opere civili direttamente connesse alle dighe di competenza.
    • Provvede all'esercizio in efficienza del sistema di monitoraggio strutturale e idraulico delle dighe, in collaborazione con il SPT.
    • Provvede a quanto necessario per garantire la vigilanza ed it presidio delle dighe.

 

SETTORE DIGHE 5
Coordinamento: Ing. Francesca Piras

Telefono: 070 621322
francesca.piras@enas.sardegna.it
 

  • Provvede all'esercizio in sicurezza delle dighe:
    • Diga Cantoniera
    • Diga Pranu Antoni
    • Diga Mogoro a S. Vittoria
    • Diga S. Vittoria di Ollastra
    • Diga Torrei.
  • Nell'ambito della dighe di competenza:
    • Cura l'efficienza del sistema di monitoraggio strutturale dello sbarramento e delle sponde, la funzionalità degli organi di scarico, dei dispositivi di segnalazione di pericolo e allarme;
    • Cura i rapporti con gli uffici tecnici della Direzione Generale per le dighe, le infrastrutture idriche ed elettriche del Ministero delle Infrastrutture.;
    • Cura i rapporti con il Centro Funzionale di Protezione Civile Regionale e con gli altri soggetti indicati dal C.F. per la gestione delle dighe sensibili ai fini della protezione civile.
    • Provvede a tutti gli adempimenti necessari al collaudo delle dighe ed all'ottenimento dell'autorizzazione al raggiungimento della quota massima di regolazione.
    • Cura la custodia e l'aggiornamento della documentazione imposta dal foglio condizioni.
    • Per ogni diga di competenza redige i bollettini mensili, la relazione semestrale ed annuale contenente l'analisi interpretativa delle misure di controllo effettuate sugli sbarramenti e sulle sponde dei serbatoi.
    • Provvede alla manutenzione delle apparecchiature elettromeccaniche e degli impianti oleodinamici funzionali all'esercizio delle dighe, alla manutenzione delle opere civili direttamente connesse alle dighe di competenza.
    • Provvede all'esercizio in efficienza del sistema di monitoraggio strutturale e idraulico delle dighe, in collaborazione con il SPT.
    • Provvede a quanto necessario per garantire la vigilanza ed it presidio delle dighe.

 

SETTORE RILIEVI
Coordinamento: VACANTE

Telefono:

 

  • Effettua le misure di controllo sugli sbarramenti e sulle sponde dei serbatoi finalizzate alla redazione dei bollettini mensili e alla relazione semestrale ed annuale, contenente l'analisi interpretativa delle misure di controllo effettuate dal Servizio.